testata premio innovazione 2015

Idee

Social Network

Sezione A proponente

Codice univoco progetto

242887738626

Anagrafica Promotore

Nome e Cognome
Maria Adelaide Ranchino
Componenti totali gruppo
4
Ufficio
Biblioteca - Struttura di particolare rilievo della Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e alle Infrastrutture
Funzione
Tempo indeterminato – qualunque profilo
Indirizzo
Roma, Piazzale Aldo Moro, 7
Telefono
0649933486
Fax (campo facoltativo)
--
Email
adelaide.ranchino(at)cnr.it

Anagrafica componente 1

Nome e Cognome
Giorgia Migliorelli
Ufficio
Biblioteca - Struttura di particolare rilievo della Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e alle Infrastrutture
Funzione
Tempo indeterminato – qualunque profilo
Indirizzo
Roma, Piazzale Aldo Moro, 7
Telefono
0649932981
Fax (campo facoltativo)
--
Email
giorgia.migliorelli(at)cnr.it

Anagrafica componente 2

Nome e Cognome
Emanuela Cilione
Ufficio
Biblioteca - Struttura di particolare rilievo della Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e alle Infrastrutture
Funzione
Tempo indeterminato – qualunque profilo
Indirizzo
Roma, Piazzale Aldo Moro, 7
Telefono
0649933274
Fax (campo facoltativo)
--
Email
emanuela.cilione(at)cnr.it

Anagrafica componente 3

Nome e Cognome
Luisa De Biagi
Ufficio
Biblioteca - Struttura di particolare rilievo della Direzione Centrale Supporto alla Rete Scientifica e alle Infrastrutture
Funzione
Tempo indeterminato – qualunque profilo
Indirizzo
Roma, Piazzale Aldo Moro, 7
Telefono
0649933081
Fax (campo facoltativo)
--
Email
luisa.debiagi(at)cnr.it

Sezione B Descrizione della proposta progettuale

Titolo:
CNR Biblio App. Servizi bibliotecari a portata di smartphone
Acronimo:
BiblioApp
Area tematica:
miglioramento dei flussi informativi interni e dei canali di comunicazione verso l’esterno, in termini di accessibilità, trasparenza, responsabilità, immagine;
B.1 Sintesi del progetto
La diffusione della connettività e di Internet presso un pubblico sempre più vasto, la molteplicità delle offerte e la varietà delle modalità di connessione hanno modificato profondamente il panorama degli utilizzatori di contenuti culturali e le loro abitudini d’uso. E’ proprio per questo motivo che la Biblioteca Centrale del CNR, per stare al passo con i tempi, vuole aggiornare i servizi offerti agli utenti sempre di più alla ricerca di risposte adeguate ai propri bisogni di informazione, formazione, studio, lavoro. La risposta a queste nuove richieste può essere data attraverso la creazione di un´APPlicazione, gratuita per smartphome, iPad, iPhone, unica per tutto il CNR, che permette di avere una vera e propria "biblioteca in tasca” a suo servizio in qualsiasi momento necessiti di consultarla e ricevere una informazione. La realizzazione della APP prevede il coinvolgimento della rete bibliotecaria del CNR in modo da integrare i dati del patrimonio posseduto dalle Biblioteche dell´Ente ed i servizi da esse offerti.
B.2 Contesto di intervento e analisi dei fabbisogni
In questi ultimi anni la straordinaria diffusione dei dispositivi mobili (smathphone, tablet, Iphone) ha contribuito a creare le condizioni per una nuova domanda di servizi. “Mobile”, infatti, significa non solo innovazione, informazione sempre a portata di mano e servizi efficienti, ma anche nuove modalità di interazione e di comunicazione tra le persone. Molte Biblioteche e sistemi bibliotecari hanno già realizzato servizi innovativi utilizzando le APP per smartphone e tablet per offrire all’utenza servizi sempre più veloci e puntuali. In questo nuovo contesto, si è pensato che anche la comunità scientifica del CNR potesse aver bisogno di una APP per avere a portata di mano tutti i servizi offerti dal Sistema Bibliotecario del CNR ed in particolare dalla Biblioteca Centrale che ha il compito di coordinarlo. A tal fine sono costantemente allo studio strategie operative volte ad una maggior valorizzazione dei risultati della Ricerca, attraverso tutte le attività correlate all’information literacy ed alla comunicazione scientifica nella società dell’informazione, per un utilizzo adeguato e consapevole delle numerose risorse informative disponibili ad ogni tipologia di utenza (ricercatore, professionista, studente, semplice cittadino), consistenti anche in data-base specializzati sulla normativa tecnica e la documentazione di fonte pubblica, la ricerca industriale, il III settore, etc.. Comodamente, dal proprio dispositivo qualsiasi utente sia interno al CNR che esterno, può usufruire direttamente dal suo dispositivo di tutti i servizi già oggi disponibili via web dal sito della Biblioteca Centrale. La rete scientifica attraverso la APP potrà ampliare la gamma delle modalità di accesso al catalogo online; semplificare le modalità di accesso ai servizi (sarà possibile effettuare ricerche e richiedere servizi online ovunque ci si trovi, avendo a disposizione uno smartphone); sfruttare le potenzialità della messaggistica immediata per avere – in tempo reale – notifiche sull´esito delle pratiche online effettuate e tanto altro.
B.3 Obiettivi specifici del progetto
Obiettivo del progetto è di mettere a disposizione della rete scientifica del CNR, ma anche del modo universitario o del cittadino che ne abbia necessità unaBiblio App (funzionante almeno con i sistemi operativi ed i devices più diffusi: Android e iOS di Apple) che permetta di utilizzare attraverso i dispositivi mobili tutti i principali servizi erogati dalla Biblioteca Centrale e dalla rete delle Biblioteche del CNR come ad esempio consultare il catalogo online del Sistema bibliotecario per ricercare e reperire i documenti; trovare il documento che si è interessati a consultare e geolocalizzare la Biblioteca che lo possiede; richiedere o prenotare un prestito; richiedere un documento di proprio interesse attraverso il servizio di Document Delivery e riceverlo sul proprio dispositivo in 24 ore; salvare una propria bibliografia; suggerire un acquisto; ottenere informazioni aggiornate in tempo reale utilizzando il servizi di help-desk; individuare e contattare esperti dei diversi ambiti di ricerca e tanto altro. Tutto ciò significa "comunicare, disseminare, contaminare" ovvero portare il servizio direttamente all´utente ovunque si trovi e in qualsiasi momento desideri usufruirne, con un processo di scambio continuo con la rete del Sistema Bibliotecario.
B.4 Contributo al miglioramento e all'innovazione
Grazie alla realizzazione della BiblioAPP si otterranno vantaggi sia per l´utente della rete scientifica che per l´Ente. L´utente avrà i seguenti vantaggi qualitativi: una maggiore accessibilità del servizio poichè ha la possibilità di accedere ed interagire con i servizi bibliotecari in qualsiasi momento della giornata; risparmio di tempo poichè con l´uso della BiblioAPP, si risparmia tempo nel verificare la disponibilità di libri a catalogo e nell´avviare eventuali richieste di prestito o, consultazione; trasparenza del servizio grazie alle notifiche immediate che seguono ogni operazione realizzata avendo la certezza riguardo l´esito della richiesta; risparmio di costi poichè l´utente può minimizzare e/o ridurre la necessità di recarsi fisicamente in biblioteca o di conoscere quale è quella più vicina a lui dove poter ritirare la propria prenotazione, infatti grazie alla app ci si reca in biblioteca solo quando si è certi che il libro desiderato è posseduto da una biblioteca della rete ed è disponibile per il prestito. Un effetto dell´innovazione in termini di organizzazione del lavoro interno dell´Ente è senza dubbio rappresentato dalla maggiore fidelizzazione dell´utente. Chi utilizza la app, infatti, deve effettuare un login all´avvio di ogni operazione ed è possibile quindi conoscere le abitudini di utilizzo, studiare i bisogni e di conseguenza avere sia una precisa “profilazione” che altri dati di natura sociologica legati all´utente. Conoscere così da vicino le necessità degli utenti può risultare molto positivo per l´Ente che potrà avere a disposizione un canale di comunicazione alternativo, “profilato” e fortemente tecnologico he potrà utilizzare anche per altre tipologie di comunicazione.
B.5 Descrizione delle attività
Il progetto sarà sviluppato dalla Biblioteca Centrale che potrà collaborare con la rete bibliotecaria del CNR e altri uffici o istituti per lo sviluppo dell´applicazione. Tutta la rete scientifica del CNR potrà beneficiare dei risultati ottenutie dell´utilizzo della BiblioAPP. Lo sviluppo del progetto prevede: - una prima fase preliminare di studio e ideazione dell´applicazione (durata 3 mesi: si tratterà di definire gli obiettivi del progetto, definire le funzionalità e le logiche di utilizzo, definire un lay-out della APP per l´utente semplice ed intuitivo; - una seconda fase in cui verrà sviluppato il software (durata 4 mesi): prevede lo sviluppo del prototipo della BiblioAPP, la realizzazione di test sul prototipo realizzato, la correzione di bug, il rilascio della versione definitiva; - una terza fase di realizzazione di strumenti di comunicazione e promozione (2 mesi) (è prevista la realizzazione di video promozionali, pagine web dedicate sul sito della Biblioteca e del CNR, realizzazione di brochure informative, convegni ed eventi divulgativi ecc.); - una quarta fase di avvio del servizio al pubblico e gestione del servizio a regime; - una quinta fase di monitoraggio del servizio (mesi successivi alla quarta fase): al fine di poter monitorare l´utilizzo del nuovo canale di comunicazione per l´uso dei servizi bibliotecari (accesso al catalogo e gestione servizi online) via App sarà preso in esame il numero di utenti che scaricheranno la APP, coloro che la utilizzeranno nel tempo, la tipologia degli utilizzatori e sarà predisposto un questionario per la soddisfazione dell´utenza che consentirà di capire quali sono le criticità riscontrate dall´utente e come può essere migliorato il servizio. Al di là delle risorse interne utilizzate si prevede un costo tra i 20.000 ed i 30.000 euro sia per la realizzazione dell´APP che per la campagna di promozione e la realizzazione di eventi informativi.
B.6 Collaborazioni (campo facoltativo)
Le potenzialità della APP potrebbero essere implementate e sviluppate con l’ausilio del personale sia del Servizio Reti e Sistemi Informativi CNR, sia in sinergia con i ricercatori di altri Istituti CNR dell’Area della Ricerca di Pisa (Es. IIT e ISTI) che si occupano sperimentalmente di Web Application Engineering e E-government Services. In alternativa, è possibile rivolgersi a società specializzate nella produzione di APP e Smartphone, in questo caso a pagamento.
B.7 File da allegare (campo facoltativo)

powered: Extrabold Creative Communication